Walmart si prepara ad entrare nel metaverso

Walmart si prepara ad entrare nel metaverso

Lo scorso dicembre Walmart, la più grande multinazionale operante nel mondo della GDO, ha depositato una domanda all’ufficio brevetti e marchi degli stati uniti (U.S. Patent and Trademark Office).

Pare che l’intento della multinazionale sia quello di produrre e vendere beni virtuali, inclusi elettronica, decorazioni per la casa, giocattoli, articoli sportivi e prodotti per la cura della persona.

In un deposito separato, la società ha affermato che avrebbe offerto agli utenti una valuta virtuale e NFT.

Qui in basso trovate lo screen fornito da Gerben Intellectual Property.

walmart si prepara ad entrare nel metaverso

Domanda di marchio per Walmart

La richiesta di ottenere uno specifico marchio da parte di Walmart si basa sulla volontà di proteggere:

“software scaricabili inerenti alle valute digitali , utility tokens, crypto tokens, e-wallets, digital and blockchain assets”

come si legge nello screenshot.

Inoltre si nota come la domanda sia stata depositata il 30 dicembre 2021.

In realtà le richieste depositate sono ben 7.

come fare soldi facili
Come fare soldi facili – La guida definitiva 2022

Come fare soldi facili, la guida definitiva del 2022. Non potevamo non trattare questo argomento che…

Guida passo passo per vendere NFT
Guida passo passo su come vendere NFT 2022

Benvenuti in questa nuova guida passo passo su come vendere NFT. In questa guida vedremo come vender…

I migliori marketplace nft
Guida ai migliori Marketplace NFT del 2022

La necessità di creare una guida su i migliori Marketplace NFT nasce dal fatto che, nell&rsqu…

Walmart ha inoltre affermato che sta “esplorando continuamente come le tecnologie emergenti possano plasmare le future esperienze di acquisto”.

Purtroppo però ha rifiutato di commentare i depositi di marchi specifici.

Stiamo testando nuove idee tutto il tempo”, ha affermato l’azienda.

“Alcune idee diventano prodotti o servizi che arrivano ai clienti. E alcune le testiamo per imparare cose nuove”.

Josh Gerben, un avvocato specializzato in marchi, ha commentato queste richieste come “super intense“.

C’è molto linguaggio nelle domande, il che mostra che c’è molta pianificazione dietro le quinte su come affronteranno le criptovalute, come affronteranno il metaverso e il mondo virtuale che sembra arrivare o è già qui.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.