Home » Guadagnare con i NFT: La guida del 2021 GRATUITO

Guadagnare con i NFT: La guida del 2021 GRATUITO

guadagnare con NFT

Come fare soldi facili guadagnando con i NFT.

Guadagnare con i NFT non è difficile, come si vedrà durante la lettura di questo articolo, è necessario però capire bene di cosa si sta parlando.

Cosa sono i NFT?

NFT sta per “Non fungible token” che in italiano significa “Gettoni non fungibili”.

In realtà sono cose intangibili, ma non gettoni, piuttosto opere d’arte, meme, immagini, video, GIF e molto altro; tutto rigorosamente in formato digitale.

Siamo giunti alla digitalizzazione dell’arte, che si configura come l’elemento chiave dei Non fungible token.

Altro elemento di fondamentale importanza è che per vendere o acquistare Non fungible token è necessario disporre di criptovalute, principalmente Ethereum, non è possibile comprare NFT in Euro o Dollari.

Diventa necessario dunque avere già, o aprire, un wallet di Bitcoin, Ethereum, Doge coin, o qualsiasi altra criptovalute venga accettata per questo tipo di compravendita.

come guadagnare con i nft
Guadagnare con i NFT

E bene chiarire inoltre che se il principale riferimento dei NFT è l’arte, grazie alla quantità di soldi che riesce a mettere in circolazione, NFT non significa solo arte, ma tutto quello che può essere scambiato digitalmente dietro corrispettivo (criptovalute).

Si pensi per esempio alle skin dei videogiochi.

Ora che abbiamo chiarito almeno un minimo cosa sono i Non fungible token, possiamo vedere come guadagnare con i NFT.

NFT nel mondo digitale, arte nel mondo reale
NFT – mondo real vs mondo digitale

Questa immagine fa comprendere meglio la distinzione tra il mondo dell’arte e quello degli NFT.

Soldi, Soldi, Soldi. Un giro di affari che punta al miliardo

Come si nota dal grafico in basso, gli NFT esisto già da qualche anno, ma la loro ascesa verso il miliardo è partita nel gennaio 2021, oggi siamo ad agosto e questo mercato ha già sfiorato i 400 milioni di dollari, in soli 7 mesi.

mercato degli Non fungible Tokens un miliardo di dollari
Grafico preso da www.theblockcrypto.com

Le categorie

Come, appunto, per le opere d’arte, anche i NFT vengo “categorizzati” per essere meglio collezionati e scambiati.

Di seguito tutte le categorie di Non fingible token.

Axie infinity

NBA TopShot

CryptoKitties

CryptoPunks

Hashmasks

Gods Unchained

Bored Ape Yacht Club

Sorare

Art Blocks

Cool Cats

Meebits

Stoner Cats

E chiaro che se si vuole guadagnare con i NFT bisogna approfondire anche l’argomento della creazione del contenuto.

Scegliete una categoria che vi interessi, e create un contenuto digitale.

Come sopra detto, sono ben accette Gif, screenshot, ritratti digitale, disegni, tutto.

Se il vostro contenuto è in linea con una delle categorie qui sopra avrà maggior “mercato”.

Esempio di come guadagnare con i NFT

CryptoPunks
NFT CryptoPunks

Guardate questo “ritratto digitale”. Nulla di eccezionale vero?

Eppure è gia stato scambiato 4 volte… e se la prima volta fu venduto per 1935,28$ (già tanti), l’ultima volta che è stato venduto, il 30 Luglio 2021, è stato pagato ben 5.523.237,78$.

Se non si fosse capito sono 5 milioni e mezzo di dollari.

Un enormità per un “ritratto digitale” simili a quelli che facevamo da bambini su paint.

Insomma, è un mercato che può dare tantissime possibilità, ed è in chiara espansione.

Guadagnare con i NFT passo passo

guadagnare con i NFT

ATTENZIONE PERO’:

Ovviamente il processo può essere totalmente stravolto a tua scelta.

Per esempio come prima cosa si può aprire un wallet ethereum, poi iscriversi ad un marketplace, comprare un NFT e dopo rimetterlo in vendita.

Come ogni altro business non c’è un unico procedimento, tutto è a discrezione del businessman.

Premessa

Nel definire il processo su come guadagnare con i NFT salteremo tutta la parte necessaria alla creazione di un wallet di criptovalute, per ovvi motivi.

Quindi, è chiaro che questo resta comunque un passaggio fondamentale senza il quale non si ha accesso a nessuno acquisto di Non fungible token.

1 – Le piattaforme di scambio di NFT

Guadagnare con i NFT diventa facile quando si dà un’occhiata alle piattaforme che permetto questa vendita.

Queste “piattaforme”, sono dei veri e propri marketplace, definiti peer-to-peer, cosa significa questo?

La Treccani specifica che: “nelle reti peer-to-peer i computer degli utenti connessi fungono nello stesso tempo da client e da server. Così facendo gli utenti sono in grado di accedere direttamente l’uno al computer dell’altro, prelevando i file presenti nelle memorie di massa e mettendo a loro volta a disposizione i file che desiderano condividere.

Ora elencheremo tutti i più conosciuti marketplace di NFT verificando quanto costa vendere un NFT su queste piattaforme.

2 – Quanto costa vendere i NFT

OpenSea

Ci interessa quanto costa vendere un NFT su OpenSea ovviamente.

La piattaforma tratterrà il 2.5% della vendita. Su 1000$, 25$ saranno di commissione.

In particolare quando si pagano commissioni su Ethereum si dice “pagare il GAS“.

Questo serve a dare l’idea alle persone che si sta realmente “alimentando” la transazione, un costo che è necessario. (Cosiddetto costo di transazione)

Mintbase

Mintbase trattiene il 2% sull’importo di vendita finale.

Crypto Kitties

Forse la più cara, trattiene il 3.75% dalla vendita finale più una quota fissa di Ethereum di 0.008, pari a circa 18€ (ad agosto 2021).

3. Fare compravendita di NFT senza crearli

Un altro metodo per guadagnare con i NFT è quello di fare “speculazione” sugli stessi.

Non è necessario creare da sè i Non fungible token e metterli in vendita per guadagnare, è possibile comprare i NFT che più ci piacciono e poi rimmetterli in vendita, sperando che qualcuno li compri ad un prezzo maggiore del nostro.

Abbiamo già visto le piattaforme e gli strumenti utili per la compravendita, adesso dovrebbe essere un gioco da ragazzi!

4. Creare da zero un NFT

Abbiamo creato un vera e propria guida alla creazione di Non fungible Token che spiega nel dettaglio più 7 metodi.

Per leggere la guida definitiva clicca su Come creare NFT.

Vi consigliamo particolarmente di leggerla, per 3 motivi:

  1. Tra i tanti metodi descritti è facile trovare quello che fa più per voi
  2. Avrete la possibilità di comprendere un altro fondamentale aspetto degli NFT
  3. Imparerete a crearli anche a costo zero, senza l’aiuto di nessuno

Se invece preferite fare affidamento ad un video cliccate QUI.

Nel video FeliX (Youtuber) fa vedere come in 10 minuti si possa creare un Non fungible token con strumenti gratuiti.

Inoltre nel video mostra come caricare il NFT su Mintable per metterlo in vendita, il tutto gratuitamente.

Premetto che personalmente non conosco i “gas fee” di questo sito, per questo se volete andare sul sicuro fate riferimento ai precedenti citati.

Conclusione

Ora hai tutti gli strumenti necessari per guadagnare con i Non fungible tokens.

Certo l’aspetto più complicato è quello di creare delle vere e proprie opere d’arte digitale e poi metterle in vendita, ma abbiamo visto anche come sia possibile comprarle “già fatte” e provare a rivenderle ad un prezzo più alto.

Del resto è di fondamentale riferimento l’esempio che abbiamo visto ad inizio articolo, un token acqusitato qualche anno fa per meno di 2.000 dollari rivenduto ad oltre 5 milioni e mezzo.

ANNUNCIO

Il sito è alla ricerca di un nuovo autore per il blog.

Se ti interessa clicca QUI e lasciaci un tuo contatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *