Vai al contenuto

Come guadagnare con Telegram (3 metodi efficaci) 2022

come guadagnare con telegram

“Come guadagnare con Telegram” sarà una mini-guida che ha l’obiettivo di raccontare una nuova entrata facile da ottenere… se si segue la giusta procedura.

In questo blog post illustreremo punto per punto 3 metodi efficaci per guadagnare con Telegram.

Tutto ciò che leggerete all’interno di questa mini-guida è frutto della nostra esperienza;

abbiamo diversi canali Telegram che ci permettono di generare delle entrate passive.

Non si tratta di grosse cifre, ma considerando che è un’attività a cui dedichiamo pochissimo tempo (max 1 ora a settimana) direi proprio che il gioco vale la candela.

PRIMO CONSIGLIO:

Leggete attentamente tutto il blog post. Lo sappiamo, non avete voglia e siete qui solo per percepire poche informazioni utili ed in maniera veloce ma fidatevi.

In questo post raccontiamo davvero tutti i segreti di un business di cui molti non sono nemmeno a conoscenza.

Dateci questa fiducia e scriveteci nei commenti se l’abbiamo ripagata o meno.

Troll a parte, sappiamo già che il 100% dei lettori sarà entusiasta di ciò che avrà letto.

Buona lettura!

Cosa sapere per iniziare a guadagnare con Telegram

Iniziamo nel descrivere quali elementi possono risultare utili per trasformare Telegram da social chat a generatore di rendite passive.

Community Vs Tempistiche - Come guadagnare con telegram

Community – Molti di voi lo avranno intuito: avere già a disposizione una community (o fanbase) da “sfruttare” per condividere i nostri contenuti è un buon inizio.

Per esempio: gestisci un profilo instagram da 10.000 follower?

Hai già una community dalla quale attingere per creare il tuo canale Telegram. Lo stesso vale per una ormai “obsoleta” pagina Facebook, oppure un canale Youtube.

Avere a disposizione già dei followers, o in generale un bacino di utenti e utile per portare immediatamente traffico nel proprio canale o gruppo telegram. Avere già una fanbase non è un elemento indispensabile; capirai però che iniziare a generare delle rendite richiederà uno sforzo maggiore.

Tempistiche – Nel punto precedente c’è già scritto tutto ciò che è necessario sapere in termini di tempo. Chi dispone già di una community impiegherà meno tempo a guadagnare con Telegram rispetto a chi invece deve ancora generarla.

Nei passaggi seguenti però daremo tutte le disposizioni utili per per passare da un canale con 0 iscritti ad uno con 10.000 in meno di 3 mesi (con un metodo provato da noi stessi su 3 diversi canali Telegram).

Come sfruttare al meglio Telegram

Sono diversi gli strumenti messi a disposizione dal social network che possono essere sfruttati per generare delle rendite.

Prima fra tutti, chiaramente, la possibilità di generare dei canali.

Cosa sono i canali Telegram

I canali Telegram sono molto simili ai gruppi Whatsapp (per far capire meglio lo strumento). Solo che in questi gruppi nessuno può scrivere e condividere contenuti tranne gli amministratori o chi ne ha il permesso.

A cosa serve questo strumento?

Serve a condividere con moltissime persone dei contenuti.

Se abbiamo una fanbase di 100 persone, non è molto utile aprire un canale Telegram, bensì un gruppo.

Questo perché sul gruppo Telegram gli altri utenti possono inviare e rispondere ai messaggi senza ulteriori permessi. E’ un particolare essenziale per aumentare la stima e la fidelizzazione che c’è tra i tuo utenti e te (o il tuo prodotto).

Quando si parla però di community più grandi, con 5.000 o magari 10.000 followers, è chiaro che è un suicidio creare un gruppo. I troppi messaggi faranno sì che sia incomprensibile qualsiasi tipo di conversazione.

Allora sono utili i canali telegram che, come vedremo in seguito, godono di molte automatizzazioni che consentono una quasi autogestione del canale da parte di

Telegram stesso (o attraverso i suoi Bot).

Leggi Come ceare un bot su Telegram

I bot sono applicazioni di terze parti che girano sulla piattaforma telegram

Questo è l’ideale per chi deve condividere dei semplici aggiornamenti con la propria fanbase.

Si prenda ad esempio un cantante, che sfrutta il suo canale Telegram solo per annunciare l’uscita dei suoi nuovi singoli su Spotify.

Inviando un unico messaggio, magari anche programmato, si metteranno a conoscenza migliaia di persone in merito ad un contenuto. In questo caso la canzone potrebbe essere condivisa tramite link, questo genererà moltissimi click in poco tempo.

Lo stesso discorso vale se guardiamo la cosa sotto un ottica economica, per monetizzare.

E’ chiaro però, che bisogna generare una community sulla base di un interesse comune in merito ad un prodotto o ad un servizio.


Generare una community da zero: il passo più importante

Se disponente già di una community, come spiegato sopra, potete saltare questo paragrafo e andare a leggere direttamente i vari metodi su come guadagnare con Telegram.

Se invece approcciate al mondo dei guadagni digital/social per la prima volta, e non disponete dunque di una fanbase, questo passaggio è fondamentale.

Come creare la propria fanbase per guadagnare con Telegram

Parola chiave: Il titolo giusto

Che cosa significa? Significa che sarà necessario creare un bacino di utenza che condivide lo stesso interesse e sullo stesso, andare a generare entrate.

Per esempio il nostro è un blog di finanza personale, potreste fare lo stesso per aprire e gestire un canale Telegram.

E’ meglio però che voi trattiate delle vostre passioni, così non sarà un peso per voi aggiornare i contenuti e intrattenere conversazioni con i vostri utenti in merito all’argomento principale del canale.

Per esempio un amante di automobili potrebbe aprire un canale Telegram dal nome: Cars Lovers Italia.

L’argomento principale del canale quindi saranno le automobili.

Ora, per mantenere e soprattutto generare utenti al canale sarà necessario inserire i primi contenuti e condividere il canale con gli amici.

Questo primo passaggio funzionerà un po’ come il passa parola.

Per quanto riguarda invece la tipologia di contenuti che è possibile condividere su un canale telegram per guadagnare e per intrattenere i proprio utenti, leggete il paragrafo successivo.

Abbiamo detto sopra, però, “il titolo giusto”.

Dare il giusto titolo ad un canale telegram potrebbe consentire allo stesso di generare degli utenti in maniera del tutto spontanea.

In che modo?

Per esempio, chiamare un canale telegram (ancora in tema di auto) AUDI lovers consentirà a coloro i quali cercheranno su Telegram queste parole di raggiungere il vostro canale.

E sì, c’è chi fa ricerche su Telegram proprio per raggiungere una community dagli interessi condivisi.

Il tutto quindi senza fare pubblicità o spammare il link.

A proposito, sai come si condivide un canale Telegram?

  1. Clicca sul nome del canale
  2. Clicca dove c’è scritto Link d’invito
  3. Condividete il link o copiatelo negli appunti per spammarlo in seguito.

Contenuti da condividere su un canale Telegram

Come anticipato dal paragrafo precedente vediamo quali sono i contenuti da condividere su Telegram.

Contenuti da condividere su Telgegram per Guadagnare
  • Per quanto riguarda la parte dell’intrattenimento i migliori contenuti restano i meme, in formato foto (jpg, png, ecc.) o formato video (mp4, wmv, mkv, ecc.).
  • I migliori contenuti da condividere per guadagnare con Telegram invece sono i link in primis. Se i link sono collegamenti a prodotti e-commerce avrete già a disposizione in anteprima una descrizione ed una foto prodotto. Se così non fosse, vi consigliamo di condividere prima la foto o il video di un determinato prodotto o servizio che si vuole proporre e poi allegarvi un link.

Gli utenti del vostro canale devono avere sempre la possibilità immediata di comprare ciò che state vedendo.

Ora, finalmente, passiamo alla descrizione dei 3 metodi più efficaci per guadagnare con Telegram.

Metodo 1 – Come guadagnare con Telegram con l’Affiliate Marketing

Vi rinfreschiamo un attimo le idee sull’Affiliate Marketing.

Questo tipo di business vi dà la possibilità di consigliare prodotti di aziende tramite link referral o codici sconto.

Sia il link referral che il codice sconto è legato al vostro nominativo, quindi l’azienda saprà con esattezza quanti clienti avrete prortato.

Esempio Affiliate Marketing

Un esempio di affiliate marketing è il programma di affiliazione di Amazon.

  1. Prendi un qualsiasi prodotto venduto su Amazon
  2. Generi il link nel programma di affiliazione
  3. Condividi quel link (sul canale telegram o ovunque) ai tuoi utenti/iscritti
  4. Gli iscritti vedranno solo il prodotto come se stessero navigando normalmente su Amazon
  5. A quel punto se gli iscritti effettueranno gli acquisti voi riceverete una percentuale da Amazon

Per quanto riguarda le percentuali che potete percepire:

Queste variano da categoria a categoria, e aumentano con l’aumentare delle vendite.

Per esempio, se gestite un canale che parla di abbigliamente e consigliate prodotti Amazon di questa categoria, otterete il 10% da ogni vendita.

Superate le 250 vendite ne otterrete il 12,5%.

P.S. Questo è il motivo per cui gli Youtuber hanno le descrizioni pieni di link Amazon. Ed è anche il motivo per cui fanno migliaia di video-Unboxing.

Ecco il sito ufficiale di Programma-Affiliazione Amazon.

Ora quello di Amazon è solo 1 dei tanti programmi di affiliazione ma ce ne sanno altri, alcuni tra l’altro molto molto convenienti.

Metodo 2 – Come guadagnare con Telegram vendendo direttamente i prodotti

Questo metodo per guadagnare con Telegram è stato un po’ spoilerato nei paragrafi precedenti, ma è giusto descriverlo.

Tieniamo sempre come riferimento l’esempio del canale che tratta di auto.

Molto semplice, acquistate a buon prezzo prodotti relativi al vostro settore e proponeteli sul vostro canale.

Non fatelo senza averci prima riflettuto molto bene, bisogna individuare una strategia.

Strategia di vendita diretta su Telegram

1. Individuare i prodotti da vendere

Perfetto. Siete posizionati in un settore, quello delle auto, ma quale prodotto in particolare potrete vendere con successo?

Ecco alcuni consigli:

  • Ascoltate i bisogni della vostra comunity. Bisogna sempre stare sul pezzo e capire cosa i tuoi iscritti maggiormente desiderano. In alcuni casi delle parti importanti e costose, come dei ricambi, in altri, delle semplici sciocchezze. Esempio sono i kit di detailing che per il lavaggio di auto che adesso vanno tanto di moda. Gli stessi che si trovano su Amazon a 30 euro (esempio) li trovate su AliExpress a 10 euro. Non vi resta che ordinarne un po e lanciare il vostro primo prodotto. Così come per portachiavi personalizzati in collaborazione con qualche negozio o laboratorio.
  • Se producete da voi dei prodotti per auto ovviamente non c’è bisogno che vi dica io cosa fare.
  • Un altro metodo per capire cosa vendere è chiedere direttamente a qualche iscritto del tuo canale. Contatta 10 persone e vedi che ti dicono; se 7 di loro ti rispondo tutte la stessa cosa, beh, il 70% del tuo canale (approssimativamente) desidera quel prodotto.
2. Come proporre i prodotti

Questa è una delle parti cruciali della vendita diretta, in qualsiasi contesto, perciò quello che scriviamo sarà valido anche per Telegram.

L’obiettivo principale sarà quello di invogliare le persone ad acquistare un prodotto.

Prodotto che, come visto al punto 1, deve essere già ideale per la vostra comunity.

Foto, video e qualsiasi altro contenuti che mostri l’oggetto deve essere di altissima qualità.

Questo tipo di procedura è una vera e propria maestranza d’arte che prende il nome di: STILL LIFE.

Clicca QUI per comprendere al meglio di cosa stiamo parlando (è un video non sponsorizzato).

In linea di massima ecco un riassunto di alcuni consigli per presentare al meglio i prodotti:

  • Foto o video di alta qualità su sfondo neutro, quindi bianco o nero.
  • Foto o video di alta qualità mentre si utilizza il prodotto in un contesto reale.
  • Allegare ai contenuti sopra descritti sempre un esaustiva descrizione: dimensioni, prezzo, scadenzo, materiali, ecc.
  • Allegare ovviamente e OBBLIGATORIAMENTE il link che rimanda all’acquisto o al pagamento tramite metodi differenti

In parole povere il vostro canale, anche solo per un messaggio, deve diventare un ottimo e-commerce.

Quindi prendete spunto dai siti dalla quale acquistate con maggiore piacere.

Consigli bonus da un insider del settore

Ci sono cose che aumentano la qualità percepita dai clienti. Questo genera maggiore fiducia (e quindi maggiori vendite) nel tempo.

  1. Siate sinceri, seri e professionali. (NON TRUFFATE!)
  2. Fate spedizioni veloci e con la possibilità di pagare anche alla consegna (metodo amatissimo dai boomer).
  3. Fate promozioni durante i periodi giusti (Black Friday, Natale, ecc.)

Perdona l’interruzione; hai notato che il nostro blog non monetizza in alcun modo?

Questo per i lettori significa: zero interruzioni, zero fastidi, massima godibilità.

Per noi significa semplicemente che facciamo tutto questo gratis.

Se hai voglia di ricambiare la nostra fiducia senza spendere una lira iscriviti alla nostra newsletter tramite il form qui in basso.

A te non cambia molto, cercheremo di disturbarti solo 2 o 3 volte al mese.

Per noi fa tanto, perchè significa che sappiamo fare il nostro lavoro, e che qualcuno lo apprezza, grazie!

Metodo 3 – Come guadagnare con Telegram con il Referral Marketing

Metodo molto simile a quello dell’affiliate marketing. In questo caso si passa però dal consigliare prodotti al consigliare servizi.

I link di referral (molto simili ai link affiliazione) suggeriscono ai vostri iscritti di iscriversi ad altre piattaforme che offrono servizi.

Un esempio che ci piace spesso fare è quello di Hype, la carta prepagata.

È stata oggetto di importanti guadagni per gli influencer fino a poco tempo fa.

Ai nuovi iscritti andavano 10€ + la carta omaggio, un’offerta ottima che molti coglievano al volo.

A chi consigliava questa offerta andavano 20€ di buoni Amazon.

Immaginate questa situazione:

Esempio Referral Marketing

  • Canale Telegram di media dimensione da 35.000 iscritti
  • Conversioni al 5%, anche se con questa offerta possiamo presumere sia stata molto, ma molto più alta la conversione.
  • Secondo quanto detto nel punto precedente 1750 iscritti hanno accettato la promozione e fatto guadagnare al canale 35.000€ di buoni Amazon.

Adesso capite quanto potenziale abbia un canale Telegram?

E questo è l’esempio di uno solo dei tanti programmi referral, come per quanto riguarda l’affiliate marketing.

Pensate quanto possa far guadagnare un canale che segue 2/3 programmi di affiliate e 2/3 di referral.

Capite bene che secondo queste ipotesi un canale medio-piccolo, di soli 10.000 iscritti, è già ottimo per generare la vostra entrata principale.

Approfondisci sul Referral Marketing.

guadagnare con NFT
Clicca l’immagine per leggere l’articolo

Ecco spiegato il perchè di tanti canali telegram che consigliano prodotti in offerta

Adesso, che siete a conoscenza dei 3 principali metodi di guadagno con Telegram capite il perchè molti influencer si dedichino a consigliare prodotti in offerta?

Ecco il motivo. Ma può darsi che qualcuno di loro oltre a fare business abbia tenuto davvero a farvi risparmiare :risate:

Tra l’altro, chi fa questo lavoro ha degli appositi programmi che gli notificano le offerte, non devono stare notte e giorno su Amazon.

Quindi, ripetendoci ancora una volta, tutti questi metodi sono applicabili spendendo davvero pochissimo tempo alla settimana.

Metodo BONUS – Sponsorizzare altri canali

Un altro metodo che vi consigliamo del tutto aggratis è quello di sponsorizzare altri canali.

A dire il vero questa sarà la conseguenza dell’aver acquistato molto iscritti (se avete letto la parte iniziale del blog-post).

Gli altri canali (ma così come anche profili instagram, siti web, ecc.) vedendo il numero dei vostri iscritti vi chiederà di essere condivisi sul canale.

Questo chiaramente ha un costo e deve essere necessariamente elevato.

Sapete perchè? Perchè se sponsorizzate altri canali ogni ora per 10€ a fine giornata avrete 240€, ma molto probabilmente anche 0 iscritti. Lo spam non piace a nessuno ragazzi.

Quindi è meglio chiedee sin da subito un prezzo alto (ragionevolmente alto) e limitare le sponsorship ad 1 volta al giorno. Meglio se 1 volta ogni due/tre giorni.

In questo modo i vostri iscritti non scapperanno a gambe levate.

Molti non sarebbero disposti a pagare tanto per essere sponsorizzati su Telegram ma i più esperti di Digital in generale sì.

Sapete perchè? Perchè rispetto ai classici social Telegram è una social chat ed ha una conversione ed un cosìddetto “engagementmolto più elevato.

Invitiamo a chi ne ha la possibilità di sperimentare quanto detto sopra.

Per ottenere lo stesso ritorno a parità di spesa pubblicitaria rispetto ad un canale Telegram con 30.000 iscritti bisognerà scomodare un profilo Instagram con almeno 300.000 o 500.000 iscritti.

Senza parlare del fatto che su Instagram bisogna essere bravi ad identificare quanti, tra quei followers, sono veri e quanti falsi (India, Pakistan, ecc.)

Difficilmente, anzi è quasi impossibile, troverete degli stranieri, dei fake, dei bot o robe del genere tra gli iscritti di un canale italiano.

Leggi anche: Come generare entrate passive con la Rendita Vitalizia

Conclusioni

Questo è quanto; siamo sicuri di essere riusciti ad offrirvi delle informazioni di alta qualità che pochi altri saprebbero fornirvi.

Ricordando che tutto questo lavoro è gratuito e che il blog è totalmente No-Profit (nonostante il nome dominio :risate:)

Ciò che apprezzeremmo davvero tanto sarebbe che voi condivideste questo post con i vostri amici e sui vari social e che lasciaste un commento.

Scriveteci se già conoscevate tutti questi metodi e se li avete già provati, specificando quello che funziona di più.

Scriveteci le vostre critiche e i nostri errori, se li abbiamo fatti, nel fornire determinati dati.

Vi lasciamo con un sondaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.